Su Oh! My Bella

Oh! my bella è un marchio nato dal desi- derio di quattro soci che credono nella bellezza dello stare bene con se stessi nella vita quotidiana.

Ispirati da 15 anni di passione nel mercato del beauty abbiamo deciso di realizzare un marchio che rappresentasse il miglior connubio tra tecnologia e natura al fine di donare bellessere senza compromessi.

Mission

L’eccellenza della bellezza attraverso l’educazione del mercato alla consapevole scelta e al corretto utilizzo dei prodotti tricologici.

Rispetto

La nostra formula senza SLS, SLES, PARABENI OGM vede l’utilizzo esclusivo di siliconi approvati in quantitativi minimi dichiarati e tensioattivi dermocompatibili.

Innovazione

Nuova frontiera nel trattamento di cute e capelli, che vede al primo posto il benessere del cliente al quale garantiamo il risultato desiderato fin dalla prima applicazione, attraverso un percorso emozionale e sensoriale accuratamente progettato e sulla base della ricerca dei migliori olii essenziali che costituiscono la nostra esclusiva formula Essential Oil Complex.

La nostra esperienza

Anche noi, come voi, siamo consumatori finali e conosciamo bene le difficoltà che il mercato oggi ci pone a causa di una elevata offerta di prodotti, informazioni contradditorie, consulenze molto spesso eseguite da maldestri professionisti del settore; persone che tendono ad apparire ciò che in realtà non sono.

Per questi motivi, in maniera TRASPARENTE, proponiamo ai nostri clienti un percorso di educazione al BENESSERE AUTENTICO attraverso il nostro progetto Educazione Tricologica.

Cosa sono?

Gli Oli Essenziali sono sostanze solitamente incolori e molto profumate. Sono la parte più nobile della pianta, l’essenza appunto. La loro funzione è di protezione da parassiti e richiamo per gli insetti. Per l’uomo ha effetti antibiotici, battericidi, antinfiammatori, similormonali.

Il loro peso molecolare è molto basso, quindi possono penetrare facilmente la cute, attraverso l’epidermide ed arrivare con la loro azione fino al Derma, molto vascolarizzato, quindi diffondersi nei vasi sanguigni, da cui saranno eliminati in poche ore.

Essendo naturali sono dermocompatibili, quindi ipoallergenici e rimanendo poco tempo nell’organismo e successivamente completamente eliminati, a differenza di farmaci, non lasciano residui intossinanti.

Dove si trovano?

Gli Oli Essenziali si trovano in parti della pianta chiamate Orticoli, simili a ghiandole. Li troviamo nei fiori come camomilla, lavanda, gelsomino, rosa ecc. Nei frutti come bergamotto, arancio, e tutti gli altri agrumi. Nei semi come finocchio, angelica ecc. Nei rizomi come zenzero, calamo ecc. Nelle foglie come menta, rosmarino, salvia ecc. Nelle radici come sandalo, sassofrasso ecc. Nella corteccia come incenso, cannella ecc. Nel legno come mirra, cedro ecc.

Come si estraggono?

Gli Oli Essenziali sono molto preziosi perchè si trovano in natura in piccolissime dosi: per esempio per ottenere 1 litro di essenza di rosa, ci vogliono 2 tonellate di petali!
Nei secoli sono stati perfezionati vari metodi di estrazione. In base al tipo di Olio che si vuole estrarre ed alla parte della pianta in cui si trova: foglia o radice, fiore o corteccia ecc. ma due sono i più utilizzati: per distillazione a vapore e per spremitura.

Distillazione a vapore

La distillazione a vapore si utilizza per piante fresche, affinchè non fermentino, o con piante essiccate. Il vapore passando attraverso le piante macerate ne assorbe i loro principi attivi, poi attraverso un condensatore prima ed un separatore dopo, si trasformerà in Olio Essenziale.

Altri metodi di estrazione

La spremitura avviene a freddo e di solito si utilizza per gli agrumi con appositi torchi.

Altri metodi sono: estrazione con solvente, solitamente usata per le resine, infioraggio: su di appositi telai cosparsi di grasso vengono disposti i fiori, Il grasso si impregna del loro profumo, in questo modo si producono pomate e unguenti. Macerazione: questa tecnica è simile all’ infioraggio solo che il grasso viene mantenuto a 70° circa.

CITRUS BERGAMIA O BERGAMOTTO, noto fin dall’antichità per la sua profumazione, ingrediente principale della famosa acqua di colonia, le sue proprietà trattanti sono molteplici: analgesico, antiprurito, antisettico, calmante, cicatrizzante e seboequilibrante. Consigliato in tutti i casi di cute grassa, dermatiti, irritazioni e microlesioni.

L’EUCALIPTUS il cui olio essenziale si ricava dalle foglie e dei ramoscelli, noto da sempre per le sue proprietà balsamiche, è anche stimolante, antisettico, tonico, antibiotico, anti ogistico, cicatrizzante, analgesico. Ottimo per lesioni da eritemi pruriginosi.

Il ROSMARINUS OFFICINALIS, pianta mediterranea, anticamente considerata sacra, il cui nome latino significa : rugiada del mare (Ros Marinus). Scientificamente riconosciuto come: analgesico, antimicrobico, antiossidante, anti- settico, astringente, cicatrizzante, fungicida, tonico, stimolante. Quindi valido dermopurificante in casi di forfora ed ipersecrezione sebacea.

Del PINUS SYLVESTRIS, altra pianta dalle proprietà balsamiche usata anche nelle saune, si utilizzano gli aghi, i rametti e le pigne. Efficacissimo in molte irritazioni cutanee per le caratteristiche antinfiammatorie, antisettiche, battericide, sudorifere, dermopurificanti, seboequilibranti, decongestionanti, stimolanti. E’ quindi prezioso nei casi di seborrea e forfora grassa, normalizzando il turn-over cellulare. Risolve e disarrossa stati eritematosi dovuti a desquamazione e prurito. Efficace nel contrastare l’accumulo di tossine.

L’olio essenziale della LAVANDULA, utilizzata già dagli antichi romani per profumare e disinfettare l’acqua per lavarsi, si estrae dai fiori freschi. Numerose e comprovate le sue qualità medicamentose: analgesica, antiflogistica, antisettica, antimicrobica, antinfiammatoria, battericida, cicatrizzante, detossinante, fungicida, lenitiva, purificante, tonica e stimolante. Fondamentale nei casi di cuti sensibili, reattive, arrossate e pruriginose, psoriasi, dermatiti seborroiche dopo i trattamenti chimici riepitelizza e ripristina il PH.

SALVIA OFFICINALIS: il suo nome in latino signifca “sanare”, greci e latini la usavano come dentifricio, il primo della storia, per sbiancare i denti e per la cura delle gengive. Si utilizzano le foglie ed i ori. L’olio essenziale che se ne ricava ha proprietà antinfiammatorie, antisettiche, antifermentative, antisudorifere, balsamiche, cicatrizzanti, sebonormalizzanti, trofico-cutanee. E’ consigliata per cuti eritematose e desquamative, microlesioni, dermatiti seborroiche, seborree fluenti, iperidrosi.

THYMUS O TIMO: in latino il suo nome significa “che ha profumo”. In Inghilterra è da sempre considerato il fiore prediletto delle fate, che ne amerebbero appunto la sua delicata fragranza. Utilizzato dagli antichi egizi per l’imbalsamazione. Usato in medicina per estrarre il timolo, principio attivo usato come funghicida, antisettico, antibiotico, antispasmodico, disinfettante, sedativo, balsamico.

Il cupressus o CIPRESSO, conosciuto da millenni per le sue proprietà balsamiche, pianta originaria di Cipro, portata in Italia dai Fenici. Si narra che la croce di Cristo fosse fatta del suo legno. Il suo olio essenziale si ottiene dalle foglie, aghi, ramoscelli e pigne. Molteplici le sue qualità: antisettiche, astringenti, antisudorifere, antispasmodiche, antinfiammatorie, vasocostrittrici, cicatrizzanti, balsamiche. Adatto nei casi diseborrea uente, riduce il proliferare di microrganismi e lenisce le cuti irritate soggette a microlesioni, donando benessere cutaneo.

MELALEUCA ALTERNIFOLIA: se ne estrae l’apprezzato olio essenziale conosciuto come Tea Tree Oil. Usata dagli aborigeni australiani per curare ferite infette. Scoperta nel 1770 dal capitano Cook, i cui marinai durante una spedizione prepararono un infuso e da questo episodio, erroneamente chiamata albero del thè. Recenti studi hanno confermato proprietà curative per l’Erpes simplex. L’olio essenziale si ricava dalle foglie e piccoli rametti. Studi clinici ne riconoscono le fortissime caratteristiche antisettiche e disinfettanti per la cute. La sua azione è quindi: antisettica, antibatterica, antimicotica, antipruriginosa, antivirale, antin ammatoria, lenitiva, cicatrizzante. Ef cace nei trattamenti per cuti im- pure, soggette ad alterazioni batteriche e funginee, forfora, prurito, ipersensibilità cutanea.

La SERENOA REPENS, palma nana originaria della Florida, utilizzata dai nativi per la cura delle infezioni urinarie e contro la sterilità. In seguito fu conosciuta in Occidente dove iniziarono studi medici che confermarono la sua efficacia nella cura della prostata. Oggi è stata dimostrata la sua forte azione inibitrice sull’enzima 5 alfa-reduttasi, causa della miniaturizzazione dei capelli nell’Alopecia Androgenetica. Inoltre ha proprietà antinfiammatorie e antiandrogene, sti- molanti la fase vitale del capello e quindi contrastanti la calvizie.

CAMOMILLA: il suo nome botanico è Matricaria Chamomilla, si ritiene che derivi dal latino matrix cioè madre. Forse per i suoi effetti calmanti per le contrazioni uterine e rilassanti per la muscolatura addominale. Tutti conosciamo il suo infuso con azione sedativa e antispasmodica. Le nostre nonne la utilizzavano anche per dare riflessi biondi ai capelli. Ha proprietà lenitive, disarrossanti e decongestionanti, inoltre stimola il microcircolo favorendo la riparazione dell’e- pidermide.

CHERATINA IDROLIZZATA RICOSTRUTTRICE DEL CAPELLO.

La Cheratina è il componente principale del capello. La sua struttura molto complessa viene sintetizzata dai cheratinociti. E’ una proteina formata da lunghe catene di aminoacidi, che la compongono, come perle di una collana e va protetta dalle reazioni chimiche di tinture, permanenti e stirature che possono modificarne la struttura.

Il MENTOLO è il principio attivo che si ricava dall’olio essenziale della menta, molto aromatico e noto per le proprietà antisettiche, spasmolitiche, disinfettanti e rinfrescanti antiprurito.

PIROCTONE OLAMINE, un pricipio attivo con una forte azione antisettica anche a basse concentrazioni.
Antifungistico, antinfiammatorio, antimicrobico, seboregolatore.
Antiforfora (agisce contro il pityrosporum, responsabile della forfora).

ZINCO PIRITIONE minerale antimicotico e antibatterico. GUAIAZULENE ha proprietà anti ogistiche e analgesiche, cicatrizzante, favorisce i processi riparativi dei tessuti.